OK Tuning

News dal mondo del Tuning

Slammed Mk2 Audi TT RS

L’Audi TT originale, quella di 20 anni fa, sta diventando da collezione, anche se ha trascorso la maggior parte di quegli anni ad essere considerata “brutta”. Ora capisco perché è bella, ma non puotrà mai eguagliare le prestazioni di questa Audi TT RS di seconda generazione.

La piccola RS era una sorella della RS3 originale e offre prestazioni sorprendenti anche oggi. Nascosto dietro un corpo carino e frizzante c’è il famoso motore turbo da 2,5 litri.

Non è la versione in alluminio più leggera che fanno ora, ma il mostro da 340 cavalli manderà questo razzo quattro a 62 miglia all’ora in 4,4 secondi. Verso la fine del ciclo di vita, hanno anche realizzato una potenza di 360 cavalli che ha richiesto solo 4,2 secondi.

Il 2.5 TFSI è famoso per le sue applicazioni di drag racing. Ecco perché vedi molti TT che abbattono la striscia con pneumatici da corsa. Tuttavia, personalizzare l’auto è una cosa completamente diversa. La forma è piuttosto difficile da lavorare, proprio come la RS5. Quindi i sintonizzatori sono stati lontani dall’offrire body kit.

Per puro caso, abbiamo trovato questa interessante costruzione del Michigan. È l’unico TT RS che abbiamo visto modificato in questo modo. Il puffo blu sfoggia un kit per il corpo che pensiamo sia fatto su misura per l’auto, con flauti parafango che ospitano pneumatici più larghi.

Il tappo mostra anche uno spoiler sul mento e un’ala posteriore in carbonio. La comunità Audi ama anche mettere box da tetto Thule su auto sportive. Li vedi sempre su R8 e lo stile viene replicato qui. Anche con lo spazio extra per i bagagli, non è un’auto da vacanza ideale a meno che non si stia andando in pista.